NEWS

PERCORSO TREKKING
Montagna Cortonese

PERCORSO TREKKING

Montagna Cortonese

pubblicato il16/01/2016 06:54:17 sezione News



Il Santuario di S. Margherita sovrasta Cortona, raggiungibile facilmente con la macchina ,costeggiando le mura etrusche di Cortona , si può parcheggiare nell'ampio piazzale, uscendo dal quale inizia il percorso.
Questo percorso segue il sentiero CAI 561S. Scendendo lun­go la strada sterrata a destra della porta di accesso del piazzale fino al Torreone, qui giungiamo all’incrocio con la strada principale, procediamo di fronte con un sentiero che sale accanto alla chiesa di S. Carlo, indicato da apposita se­gnaletica.
Dopo aver superato le ultime abitazioni, si trova una maestà in pietra e successivamente ci si inoltra in una pineta continuando a salire lungo il percorso baso­lato, fino a un punto panoramico che consente di vedere Cortona e la Valdichiana. Il tracciato prosegue attraverso un castagneto dove si incontra sulla sinistra il bivio che scende verso le Celle (CAI 563). Tenendo invece la destra si arriva ad un’area attrezzata per pic-nic in prossimità della croce di S. Egidio, dove è possibile raccordarsi con il sentiero CAI 50.Il sentiero che porta alla Croce del Monte Sant’Egidio presenta diversi punti di strada basolata romana (da “basolo”, la lastra in pietra usata per la pavimentazione), costituendo una significativa testimonianza archeologica.
Sul monte Sant’Egidio troviamo poi un antico eremo benedettino-camaldolese, dedicato al Santo eremita protettore dei viandanti.
Di ritorno al piazzale di Santa Margherita saleno di circa 300 mt. si raggiunge "La Fortezza di Girifalco", che si eleva sulla sommità di Cortona, fu eretta a metà del XVI secolo su commissione di Cosimo I de’ Medici a scopo difensivo. Al di sotto della Fortezza sorge la Basilica di Santa Margherita (XIII secolo), dove è conservato il corpo imbalsamato della santa. L’edificio inglobò una Chiesa dedicata a San Basilio, a sua volta sorta su un tempio pagano. I pochi frammenti rimasti di antichi affreschi del Lorenzetti sono oggi conservati al Museo Diocesano di Cortona. Nell’area circostante la Fortezza è possibile vedere i più suggestivi tratti murari della città (IV sec. a. C.), realizzati dagli Etruschi con grandi blocchi di pietra arenaria. Si estendono per circa 3km, conservando le tracce più antiche alle fondamenta e i segni dei restauri di epoca medievale e moderna nella parte superiore. Il sentiero che porta alla Croce del Monte Sant’Egidio presenta diversi punti di strada basolata romana (da “basolo”, la lastra in pietra usata per la pavimentazione), costituendo una significativa testimonianza archeologica.
Distanza:Km 5,8
Tempo di percorrenza:2 ore
Altezza max:911 m. s.l.m.Altezza min:651 m. s.l.m.
Difficoltà:Media

Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   

Contenuti simili

ESTATE A CORTONA

Sagre gastronomiche

GIOSTRA DELL'ARCHIDADO

Città di Cortona

CANTUCCI TOSCANI

di Villa Farnia Cortona

JOVANOTTI

e la Città di Cortona

VINI DOC

Cortona Toscana

FIRENZE

La culla del Rinascimento

63^ MOSTRA MERCATO DEL VITELLONE

12 Marzo 2016 Cortona

SCOPERTA TOMBA ETRUSCA

Chiusi Arezzo

CORTONA AREZZO

Toscana

SANTA MARIA DELLE GRAZIE

Calcinaio Cortona

LE OFFERTE DI VILLA FARNIA
La magia di una vacanza in Toscana per tutta la tua famiglia o per coppie in cerca di tranquillità e relax...


Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato sulle nostre attività.
Ti promettiamo di inviarti solo informazioni di qualità.